Miceli: “un viaggio  tra,  rigore e allure della sartorialità,  innovazione, eleganza e creatività di giovani talenti  che cuciono la visione estetica del life style pugliese”.

Mad Mood Milano è un progetto nato dall’idea di Marianna Miceli che quest’anno è giunto alla quarta edizione .

Mad Mood sarà ospitato nei giorni 22-23-24 settembre 2019 all’interno di Palazzo Turati, edificio di puro gusto neorinascimentale il cui cortile sarà palcoscenico di oltre 44  sfilate di designer nazionali e internazionali. La suggestiva ed evocativa location farà risaltare le collezioni spring-summer 2019 e catapulterà il pubblico in un mondo surreale.

Un cortile a sorpresa dove ogni angolo è contaminato dal lavoro collettivo di un’eccellenza creativa che Tania Mazzoleni ( Art Director per Mad Mood) riunirà per comporre una sorta di Dreamland. Un equilibrio che si mantiene su piccole interferenze e presenze tra le quali un David di 3m di altezza logorato da muschi e vegetazione e cinque personaggi in cerca di pubblico. I cinque personaggi nascono dalle mani esperte e felicemente sporche di colore dell’artista e creativa Paola De Ponti Paola_de_pont che, grazie al suo talento nell’utilizzare materiali inusuali come cemento, metalli, resine, polvere di vetro, ha dato vita a cinque manichini di  Mäder International. Accanto ai personaggi, inedite presenze di animali che diventano essi stessi parte della storia. Mäder International, azienda leader nella progettazione e produzione di manichini da più di 40 anni sempre attenta ai nuovi trend, ha selezionato cinque manichini della nuova collezione per permettere all’artista di creare delle vere e proprie opere d’arte. Il micro cosmo si sviluppa su piccoli spot di verde sapientemente disegnati da Vaprio Zanoni, - dove il design incontra la cultura in materia agronomica e botanica - ha progettato piccole oasi che fanno da quinta allo spettacolo e da dove prendono vita i personaggi. I complementi d’arredo che si compongono di sedute, troni, pouf, panchine e poltrone, hanno origine dal sapiente ri-uso di 13 RiCrea 13Ricrea (13ricrea.com). L’eco-design popola il cortile che si anima grazie all’effetto dei complementi che sembrano ricoperti di petali. Dal bianco al rosso passando per il fucsia ed il grigio perla nella parte centrale del cortile, fino ad arrivare ad angoli monocromi nelle zone perimetrali dove il design è supportato dalle creazioni luminose della Light designer Adriana Lohmann Adriana Lohmann (adrianalohmann.com) che con l’eleganza della sua arte rende unico ogni ambiente. La fantasia vola poi sulle ali create da una contagiosa follia artistica del team dell’Associazione monzese Sul Filo dell’Arte Sul filo dell'arte (sulfilodell’arte.org) che con il talento e l’artigianalità lavora i filati intrecciando storia, arte, architettura e sogni.

PRONTO IL TRACCIATO DELLO SLALOM SANTA CATERINA DI NARDÒ IN PROGRAMMA A FINE SETTEMBRE. LA MARINA NERETINA SI PREPARA AD ACCOGLIERE GLI SPECIALISTI DEI BIRILLI. TRE MANCHE DI GARA SU UN  PERCORSO DI UN CHILOMETRO E MEZZO. SABATO 15 SETTEMBRE L’APERTURA DELLE ISCRIZIONI.

 

Casarano (Le), 11 settembre 2018. Appassionati, addetti ai lavori, media e piloti avranno una nuova e inedita occasione per vivere l’atmosfera unica delle gare automobilistiche su strada. Sabato 29 e domenica 30 settembre a Santa Caterina, frazione e località balneare ricadente nel comune di Nardò, una delle perle della riviera jonico-salentina, immersa nell’azzurro-verde del mare e riparata da una folta pineta, va in scena la prima edizione dello slalom che prende il nome proprio dall’omonima marina neretina.

Nata da un’idea del driver leccese Gabriele Greco e organizzata dalla Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team in collaborazione con l’Automobile Club Lecce, la manifestazione gode del patrocinio e del sostegno della Città  di Nardò. Il sindaco, l’avvocato Pippi Mellone, insieme a tutta l’amministrazione con in primis gli assessori Stefania Albano e Giulia Puglia  e il consigliere comunale  con delega allo Sport Antonio Tondo, hanno accolto favorevolmente e con grande entusiasmo questa iniziativa che intende collocarsi al centro dell’interesse sportivo della zona e dare ulteriore slancio a una disciplina che in provincia di Lecce vanta molti estimatori e praticanti. Ma è anche una manifestazione che realizza un eccezionale connubio di sport e turismo, un’occasione per i visitatori e per chi parteciperà all’evento di conoscere meglio questa splendida  parte del territorio salentino e neretino in particolare che si estende tra Santa Maria al Bagno e Torre Squillace.

Valido come tredicesima prova del 29°Campionato Automobilistico Interregionale di Puglia, Basilicata e Molise Settore Slalom e tappa conclusiva del calendario sportivo regionale di specialità, il 1°Slalom Santa Caterina di Nardò si correrà lungo un suggestivo e spettacolare percorso di 1550 metri animati da diversi tornanti e da nove postazioni di birilli, necessarie per limitare la velocità media in gara sotto gli 80km/h, come previsto dalla normativa sportiva nazionale, da affrontare in tre distinte manche di gara. Il tracciato è ricavato tra via Emanuele Filiberto, strada litoranea dalla quale si può ammirare un bellissimo panorama con sullo sfondo Gallipoli e l’Isola di Sant’Andrea e via Torre Santa Caterina, strada che a pochi metri dalla piazza, sale tra la folta pineta e che fiancheggia l’omonima torre costiera a pianta quadrata e i cui lavori di costruzione furono iniziati nel 1582 e terminati dopo il 1608. Sono molti i piloti pugliesi ma anche quelli residenti nelle regioni vicine che ancor prima dell’apertura delle iscrizioni, prevista per sabato prossimo 15 settembre (modulo d’iscrizione disponibile on line sul sito internet dell’organizzazione www.casaranorallyteam.it) hanno chiesto informazioni e confermato verbalmente  la loro presenza. Ci sarà comunque tempo fino alla tarda serata di lunedì 24 per aderire ad una competizione automobilistica che si annuncia di sicuro richiamo.

Il grand’Hotel Riviera situato a 100 metri dalla partenza di fronte al paddock oltre a  riservare una favorevole convenzione a tutti i partecipanti sarà la base operativa e logistica della manifestazione. Li troveranno sede gli uffici destinati alla Direzione Gara e al centro cronometraggio e saranno ospitate anche le verifiche sportive e tecniche previste in una duplice sessione, (sabato 29 settembre dalle ore 16.30 alle 18.30 e domenica 30 dalle ore 8.00 alle ore 10.00), l’albo di gara, il briefing con il responsabile di corsa in programma per le ore 10.45 di domenica, poco prima della partenza della manche di ricognizione e a cui seguiranno le tre manche di gara. Sempre presso il grand’Hotel Riviera è previsto poi il parco chiuso e la cerimonia di premiazione finale dei vincitori fissata per le ore 16.30.

Pagina 1 di 2