Giovedì, 20 Settembre 2018 20:22

Mad Mood Milano Fashion Week

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Miceli: “un viaggio  tra,  rigore e allure della sartorialità,  innovazione, eleganza e creatività di giovani talenti  che cuciono la visione estetica del life style pugliese”.

Mad Mood Milano è un progetto nato dall’idea di Marianna Miceli che quest’anno è giunto alla quarta edizione .

Mad Mood sarà ospitato nei giorni 22-23-24 settembre 2019 all’interno di Palazzo Turati, edificio di puro gusto neorinascimentale il cui cortile sarà palcoscenico di oltre 44  sfilate di designer nazionali e internazionali. La suggestiva ed evocativa location farà risaltare le collezioni spring-summer 2019 e catapulterà il pubblico in un mondo surreale.

Un cortile a sorpresa dove ogni angolo è contaminato dal lavoro collettivo di un’eccellenza creativa che Tania Mazzoleni ( Art Director per Mad Mood) riunirà per comporre una sorta di Dreamland. Un equilibrio che si mantiene su piccole interferenze e presenze tra le quali un David di 3m di altezza logorato da muschi e vegetazione e cinque personaggi in cerca di pubblico. I cinque personaggi nascono dalle mani esperte e felicemente sporche di colore dell’artista e creativa Paola De Ponti Paola_de_pont che, grazie al suo talento nell’utilizzare materiali inusuali come cemento, metalli, resine, polvere di vetro, ha dato vita a cinque manichini di  Mäder International. Accanto ai personaggi, inedite presenze di animali che diventano essi stessi parte della storia. Mäder International, azienda leader nella progettazione e produzione di manichini da più di 40 anni sempre attenta ai nuovi trend, ha selezionato cinque manichini della nuova collezione per permettere all’artista di creare delle vere e proprie opere d’arte. Il micro cosmo si sviluppa su piccoli spot di verde sapientemente disegnati da Vaprio Zanoni, - dove il design incontra la cultura in materia agronomica e botanica - ha progettato piccole oasi che fanno da quinta allo spettacolo e da dove prendono vita i personaggi. I complementi d’arredo che si compongono di sedute, troni, pouf, panchine e poltrone, hanno origine dal sapiente ri-uso di 13 RiCrea 13Ricrea (13ricrea.com). L’eco-design popola il cortile che si anima grazie all’effetto dei complementi che sembrano ricoperti di petali. Dal bianco al rosso passando per il fucsia ed il grigio perla nella parte centrale del cortile, fino ad arrivare ad angoli monocromi nelle zone perimetrali dove il design è supportato dalle creazioni luminose della Light designer Adriana Lohmann Adriana Lohmann (adrianalohmann.com) che con l’eleganza della sua arte rende unico ogni ambiente. La fantasia vola poi sulle ali create da una contagiosa follia artistica del team dell’Associazione monzese Sul Filo dell’Arte Sul filo dell'arte (sulfilodell’arte.org) che con il talento e l’artigianalità lavora i filati intrecciando storia, arte, architettura e sogni.

 Tanti nuovi talenti sulla passerella ideata da Marianna Miceli, founder di Mad Mood e talent scout in giro per il mondo: “Torniamo con tante novità in questa nuova edizione che fa spazio a nuovi talenti. La nostra mission è creare opportunità per i giovani. Ciò che conta è dimostrare come l’artigianalità della moda italiana trovi spazio e consenso nel mondo che ci segue con occhio attento. Il Made in Italy è sempre di moda e bisogna investire nella creatività e nel talento dei nostri designer”.

 Il format, nato per parlare della Puglia al mondo attraverso l’alfabeto della moda ha varcato le frontiere confermandosi una vetrina internazionale che valorizza la creatività e la sartorialità della moda italiana. Alla sua quarta edizione in passerella brand  internazionali: Cina, Serbia, Kazakistan, Romania, Ucraina, Malta e India. Ogni anno esporta designer italiani alle fashion week straniere offrendo loro una passerella internazionale sotto i riflettori dei media e degli addetti al settore della moda.

Le sfilate saranno suddivise in tre step all’interno dei quali le collezioni si susseguiranno senza pause in modo tale da riuscire a paragonare le une con le altre notando le differenze stilistiche dei vari brand.

Main Partner del Format la Regione Puglia che ha scelto Mad Mood come progetto di promozione territoriale. Nella più importante piazza d’affari italiana, infatti, la Puglia intende promuoversi e valorizzare le proprie risorse artigiane, offrendo un’immagine di sé slegata dalle vacanze estive, promuovendo il talento e la creatività dei suoi professionisti del mercato della moda.  A poche settimane dal protocollo d’intesa tra la Regione Puglia e la Regione Lombardia che intendono cooperare e fare della complementarietà la chiave vincente per attirare flussi nel Bel Paese, Mad Mood è il primo degli eventi in calendario che consacra questa sinergia.

In quest’ottica di promozione territoriale attraverso l’alfabeto della moda sarà presentata la nuova partenership con ART FABRIQUE che  racconterà la Regione Calabria.

Letto 96 volte Ultima modifica il Giovedì, 20 Settembre 2018 20:29

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.