I Comuni del Salento (2)

Provincia di Lecce

Acquarica Del Capo, Alessano, Alezio, Alliste, Andrano, Aradeo, Arnesano, Bagnolo Del Salento, Botrugno, Calimera, Campi Salentina, Cannole, Caprarica Di Lecce, Carmiano, Carpignano Salentino, Casarano, Castrì Di Lecce, Castrignano Dei Greci, Castrignano Del Capo, Castro, Cavallino, Collepasso, Copertino, Corigliano D'otranto, Corsano, Cursi, Cutrofiano, Diso, Gagliano Del Capo, Galatina, Galatone, Gallipoli, Giuggianello, Giurdignano, Guagnano, Lecce, Lequile, Leverano, Lizzanello, Maglie, Martano, Martignano, Matino, Melendugno, Melissano, Melpignano, Miggiano, Minervino Di Lecce, Monteroni Di Lecce, Montesano Salentino, Morciano Di Leuca, Muro Leccese, Nardò, Neviano, Nociglia, Novoli, Ortelle, Otranto, Palmariggi, Parabita, Patu', Poggiardo, Porto Cesareo, Presicce, Racale, Ruffano, Salice Salentino, Salve, San Cassiano Di Lecce, San Cesario Di Lecce, San Donato Di Lecce, San Pietro In Lama, Sanarica, Sannicola, Santa Cesarea Terme, Scorrano, Seclì, Sogliano Cavour, Soleto, Specchia, Spongano, Squinzano, Sternatia, Supersano, Surano, Surbo, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Trepuzzi, Tricase, Tuglie, Ugento, Uggiano La Chiesa, Veglie, Vernole, Zollino.

Provincia di Brindisi

Brindisi, Carovigno, Ceglie Messapica, Cellino San Marco, Cisternino, Erchie, Fasano Di Brindisi, Francavilla Fontana, Latiano, Mesagne, Oria, Ostuni, San Donaci, San Michele Salentino, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico, San Vito Dei Normanni, Torchiarolo, Torre Santa Susanna, Villa Castelli.

Provincia di Taranto

Avetrana, Carosino, Castellaneta, Crispiano, Faggiano, Fragagnano, Ginosa, Grottaglie, Laterza, Leporano, Lizzano, Manduria, Martina Franca, Maruggio, Massafra, Monteiasi, Montemesola, Monteparano, Mottola, Palagianello, Palagiano, Pulsano, Roccaforzata, San Giorgio Jonico, San Marzano Di San Giuseppe, Sava, Statte, Taranto, Torricella.

Martano è oggi una cittadina di circa diecimila abitanti, ubicata in un importante nodo stradale che la collega facilmente ai vari centri limitrofi. La sua struttura economica, prevalentemente rurale si arricchisce di fiorenti quanto tradizionalmente solide attività artigiane con un diffuso ceto d’imprenditori e professionisti.