Home Page (32)

Sofferta vittoria della squadra di mister Quarta che si impone sulle più quotate avversarie al termine di una dura battaglia

Prova di forza della Ecotecnica Copertino che al termine di un lungo confronto durato due ore si impone per 3-2 su Zero5 Castellana Grotte nella gara valevole per l’ottava giornata di campionato. La partita non ha risparmiato emozioni ai tifosi: dopo aver vinto il primo set, la squadra di Enrico Quarta subisce la rimonta avversaria nel secondo e nel terzo set. Nel quarto parziale le copertinesi raggiungono il pareggio portando il match al tie-break dominato dalle padrone di casa.

Lo starting six mandato in campo dal tecnico salentino Enrico Quarta prevede Stincone in cabina di regia a formare la diagonale con capitan Greco, al centro Piarulli e La Rocca con Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

L’avvio del primo set è di marca barese con la squadra di Ciliberti che mantiene il vantaggio fino al secondo break (15-19). La tensione è altissima tra due squadre che si affrontano a viso aperto tanto che i due allenatori vengono ammoniti dall’arbitro per reciproche proteste. Copertino reagisce e con una serie di attacchi vincenti riesce ad agganciare le avversarie. Finale di set in perfetto equilibrio con le padrone di casa che riescono a piazzare l’uno-due vincente con Greco e Romano sugli scudi (27-25).

Netta sconfitta per la squadra di coach Quarta che incassa la seconda sconfitta in campionato in casa della capolista Termoforgia Moviter

L’Ecotecnica Copertino scivola a Castelbellino e incappa in una netta sconfitta (3-0) in casa della in della prima della classe Termoforgia Moviter, corazzata che punta alla vittoria finale del campionato. Più incisiva la squadra di casa che ha conquistato l’intera posta in palio grazie a un’alta percentuale in tutti i fondamentali.

Il tecnico salentino Enrico Quarta schiera la solita diagonale formata da Stincone al palleggio con capitan Greco opposta, Albano e La Rocca centrali, Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

Primo set che parte in equilibrio, ma è subito la Termoforgia a provare a spingere con il servizio, mettendo in difficoltà la difesa avversaria. Copertino non riesce a pungere in attacco e Castelbellino macina punti con una facilità impressionante, soprattutto con gli attacchi di Tallevi e Verdacchi. Nel giro di pochi minuti il set diventa a senso unico e termina in favore delle padrone di casa, a segno con un muro vincente di Verdacchi (25-12).

Pagina 1 di 16