La squadra di mister Quarta domina per tre set poi soffre ma piega la Pieralisi Pan al tie-break. Esordio per l’ultima arrivata Scilla Basciano

Copertino domina per due set e mezzo, poi si addormenta, permette a Jesi di credere nell’impresa, quindi chiude al tiebreak, l’ottavo stagionale. Un successo che permette alla formazione salentina di interrompere la striscia negativa di due sconfitte consecutive e rilanciarsi nei piani alti della classifica.

Il tecnico gialloblu Enrico Quarta manda in campo il sestetto iniziale formato da Stincone al palleggio in diagonale con Greco, La Rocca e Albano centrali, Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

Parte bene Copertino che sfrutta gli errori in attacco di Jesi e piazza il primo allungo (13-8). Il margine di distacco prosegue per tutta la durata del gioco, Jesi non oppone resistenza e Lanza chiude il set con una diagonale (25-20). Nel secondo set la musica cambia: reazione di Jesi che al primo parziale fa registrare un secco 0-5 che costringe Copertino a inseguire. A metà set, la squadra salentina riesce a recuperare (16-14) ma commette qualche errore di troppo in fase difensiva e consente alle jesine di spuntarla in volata (23-25).

Nel 2019 con cinque gare, il Trofeo entra nel Campionato Italiano Formula Challenge. Premiati i protagonisti del 2018, pronti ad accendere una nuova sfida.

 

Ruffano (LE), 03 febbraio 2019 – La scommessa della Scuderia Salento Motor Sport è vinta: dopo una prima edizione di rodaggio, che ha richiamato l’attenzione di piloti, scuderie e di addetti ai lavori, il 2° Campionato “Grande Salento” - 1° Trofeo DGR Group, si presenta nel calendario 2019 con cinque gare, due delle quali hanno ottenuto da ACI SPORT la validità di Campionato Italiano Formula Challenge. Il riconoscimento e la composizione delle gare sono stati annunciati nella cerimonia tenutasi a Villa Hollywood a Ruffano, dove, in un clima di festa e di entusiasmo, si sono ritrovati in 150, protagonisti del motor sport giunti da Puglia e Basilicata, anche per la consegna dei premi della stagione 2018.

“Siamo molto contenti dell'ottima riuscita e della numerosa adesione a questo evento- ha dichiarato il vice presidente della Scuderia Salento Motor Sport Emanuele Giudice -. Nell'anno appena trascorso, siamo partiti con una nuova esperienza nel mondo motoristico organizzando tre gare di formula challenge e il 1° Trofeo Grande Salento, con un montepremi di 5mila euro. Per quest’anno, abbiamo ottenuto dalla Federazione la validità di Campionato italiano per due gare, un riconoscimento che ci riempie di soddisfazione e ci spinge al massimo impegno al fine di riuscire ad organizzare al meglio le due prove tricolore e l’intero campionato. Inoltre, in quest’ottica, con il supporto di Francesco Rizzello, abbiamo avuto la soddisfazione di progettare il 1° TROFEO DGR Group e abbiamo inserito nel calendario, di comune accordo con Pierpaolo Carra e Gabriele Greco, il 2° Slalom “Santa Caterina di Nardò”, organizzato dalla Casarano Rally Team lungo un percorso inedito e pittoresco, che lambisce lo specchio d’acqua della località jonica. Il montepremi sarà variabile in base al numero di iscritti, da 5mila a 10mila euro”.

La squadra di mister Quarta chiude il girone di andata con la quinta sconfitta stagionale e perde l’imbattibilità interna che durava da oltre un anno

Si ferma la striscia di vittorie casalinghe dell’Ecotecnica Copertino la cui imbattibilità interna era iniziata il 23 ottobre 2017 dopo il k.o. della seconda giornata dello scorso campionato di Serie C e interrotta proprio contro la Deco Domus Noci che nell’ultima giornata del girone di andata del girone H di Serie B2 mette a segno un prezioso successo esterno.

Il tecnico gialloblu ha schierato il sestetto iniziale formato da Stincone al palleggio in diagonale con Greco, La Rocca e Piarulli centrali, Romano e Mirto in banda laterale, Bozzetto libero.

Netta sconfitta per la squadra di mister Quarta che cede in tre set a Damiano Spina Volley

Il derby della 12a giornata si conclude nel peggiore dei modi per l’Ecotecnica Copertino che al Palazzetto dello Sport di Oria incassa la quarta sconfitta stagionale al cospetto della vicecapolista del girone. I tre set incassati non devono però trarre in inganno in quanto la squadra di mister Quarta è riuscita a tenere testa alle più quotate avversarie nei primi due set per poi mollare la presa nel terzo set.

Il tecnico gialloblu ha schierato in avvio Stincone in regia in diagonale con Greco, La Rocca e Piarulli centrali, Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

Sofferta vittoria della squadra di mister Quarta che si impone sulle più quotate avversarie al termine di una dura battaglia

Prova di forza della Ecotecnica Copertino che al termine di un lungo confronto durato due ore si impone per 3-2 su Zero5 Castellana Grotte nella gara valevole per l’ottava giornata di campionato. La partita non ha risparmiato emozioni ai tifosi: dopo aver vinto il primo set, la squadra di Enrico Quarta subisce la rimonta avversaria nel secondo e nel terzo set. Nel quarto parziale le copertinesi raggiungono il pareggio portando il match al tie-break dominato dalle padrone di casa.

Lo starting six mandato in campo dal tecnico salentino Enrico Quarta prevede Stincone in cabina di regia a formare la diagonale con capitan Greco, al centro Piarulli e La Rocca con Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

L’avvio del primo set è di marca barese con la squadra di Ciliberti che mantiene il vantaggio fino al secondo break (15-19). La tensione è altissima tra due squadre che si affrontano a viso aperto tanto che i due allenatori vengono ammoniti dall’arbitro per reciproche proteste. Copertino reagisce e con una serie di attacchi vincenti riesce ad agganciare le avversarie. Finale di set in perfetto equilibrio con le padrone di casa che riescono a piazzare l’uno-due vincente con Greco e Romano sugli scudi (27-25).

Netta sconfitta per la squadra di coach Quarta che incassa la seconda sconfitta in campionato in casa della capolista Termoforgia Moviter

L’Ecotecnica Copertino scivola a Castelbellino e incappa in una netta sconfitta (3-0) in casa della in della prima della classe Termoforgia Moviter, corazzata che punta alla vittoria finale del campionato. Più incisiva la squadra di casa che ha conquistato l’intera posta in palio grazie a un’alta percentuale in tutti i fondamentali.

Il tecnico salentino Enrico Quarta schiera la solita diagonale formata da Stincone al palleggio con capitan Greco opposta, Albano e La Rocca centrali, Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

Primo set che parte in equilibrio, ma è subito la Termoforgia a provare a spingere con il servizio, mettendo in difficoltà la difesa avversaria. Copertino non riesce a pungere in attacco e Castelbellino macina punti con una facilità impressionante, soprattutto con gli attacchi di Tallevi e Verdacchi. Nel giro di pochi minuti il set diventa a senso unico e termina in favore delle padrone di casa, a segno con un muro vincente di Verdacchi (25-12).

Il 30enne di Parabita migliore di tutti su Citroen Saxo

Ugento (LE), 25 novembre 2018 – Sotto una pioggia persistente fino alla penultima gara, sul tracciato della Pista Salentina di Ugento (LE), il 2° Formula Challenge “Terre Joniche”, valevole per il Trofeo Italia Sud ACI SPORT (Puglia, Campania e Sardegna) 2018, si è disputato oggi con la vittoria di Paolo Garzia, su Citroen Saxo Vts 1.6, gruppo N. Il 30enne pilota di Parabita (LE) ha dominato il duello con Mauro Santantonio, su Peugeot 208 T 16, gruppo A, e con Paolo Abalsamo, su Renault Clio Rs, E1, che hanno chiuso rispettivamente al secondo e al terzo posto della classifica generale.

“I punti forti della gara sono stati il giusto assetto e le gomme da bagnato, insieme ad una guida pulita”- ha commentato il portacolori della scuderia Casarano Rally Team. Santantonio, il più veloce nelle prove ufficiali, ha dovuto invece fare i conti con problemi di cablaggio nella prima e nella seconda manche.

Importante vittoria per la squadra di coach Quarta che batte Appia Project Mesagne in quattro set

Torna al successo pieno la Ecotecnica Copertino, che dopo la vittoria al tie-break della scorta settimana in casa di Monte San Giusto, deve comunque soffrire per portare a casa un 3-1 che vale i tre punti con una Appia Project Mesagne in netta crescita. Gara molto equilibrata fatta da scambi prolungati e giocate spettacolari tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto ma, alla distanza, Copertino ha fatto valere il fattore campo e una migliore organizzazione di gioco.

Il tecnico salentino Enrico Quarta schiera Stincone in cabina di regia a formare la diagonale con capitan Greco, al centro Albano e La Rocca, in banda laterale Romano e Lanza, Bozzetto libero.

Il 25 novembre, sulla Pista Salentina di Ugento, si corre la prova decisiva

Ruffano (LE), 15 novembre 2018 – Si prepara alla finale il 1° Trofeo “Grande Salento” di Formula Challenge, organizzato dalla Scuderia Salento Motor Sport e valido per il Trofeo Italia Sud ACI SPORT (che comprende le regioni Puglia, Campania e Sardegna) 2018, con un montepremi di 5mila euro.

Dopo le prime due prove disputate in primavera ed in estate sul miniautodromo Pista Fanelli a Torricella (TA), il prossimo 25 novembre il torneo farà tappa al circuito internazionale karting “Pista Salentina” di Marina di Ugento (LE), per il 2° Formula Challenge “Terre Joniche”.

Vittoria netta per la squadra di coach Quarta che supera Demitri Volley Angels per 3-0

Terza vittoria in campionato per la Ecotecnica Copertino, che non lascia scampo alla malcapitata Demitri Volley Angels Porto Sant’Elpidio, troppo tenera per reggere l’impatto con la voglia di riscatto della squadra gialloblu dopo la sconfitta di sabato scorso sul campo del Cerignola.

Il tecnico salentino Enrico Quarta schiera il consueto sestetto base formato da Stincone in cabina di regia a formare la diagonale con capitan Greco, Lanza e Romano in banda laterale, Piarulli e Albano centrali, Bozzetto libero.

Che la Ecotecnica Copertino non abbia voglia di concedere nulla alle ospiti lo si capisce molto in fretta, con Lanza e Romano che schiacciano il piede sull’acceleratore e scavano subito un solco profondo nel punteggio. Le marchigiane provano a contenere l’offensiva delle padrone di casa ma la musica non cambia, anche perché le attaccanti rossoblu non riescono a superare il muro che sull’asse Piarulli-Albano costruisce il 25-18. Copertino non molla la presa in avvio di secondo set con un’eccellente regia di Stincone che smista palloni con efficacia, aumentando ulteriormente la forza dirompente dell’attacco gialloblu. Porto Sant’Elpidio continua a fare una fatica incredibile: quando non è la difesa di Bozzetto, sono ancora i muri di Albano e Piarulli a disinnescare le attaccanti marchigiane. Il 25-10 con cui Copertino si porta sul 2-0 porta la firma di una strepitosa Lanza (mvp di giornata), che mette a segno una serie di attacchi devastanti mandando a referto anche 4 aces. La gara, di fatto, è già decisa anche perché i cambi operati dal tecnico ospite non cambiano il volto di una Volley Angels ormai allo sbando. Nel terzo set Copertino vola via sul 6-0 e poi inserisce il pilota automatico, con Stincone che regala caramelle solo da scartare a Lanza e Romano in versione scintillante che mettono la parola fine al match sul 25-17. 

 

Il prossimo appuntamento per la Ecotecnica Copertino è fissato a sabato 10 novembre al Palazzetto Comunale “Lorenzo Lotto” di Monte San Giusto per affrontare in trasferta la Italiana Pellami.

 

 

TABELLINO

ECOTECNICA COPERTINO – DEMITRI VOLLEY ANGELS P.S. ELPIDIO 3-0 (25-18, 25-10, 25-17)

ECOTECNICA COPERTINO: Romano 10, Piarulli 7, Greco 8, Lanza 17, Albano 5, Stincone 4, Bozzetto (L), D'Onofrio, La Rocca (ne), Distaso (ne), Mirto (ne),. All. Quarta 

DEMITRI VOLLEY ANGELS P.S. ELPIDIO: Stecconi 4, Pepa 4, De Toma 4, Pierantoni 2, Tiberi 3, Gulino 1, Quaglietti (L), Baldassarri, Salvucci 2, Piersimoni 1, Macchini (ne). All. Napoletano

Massimo ALLIGRI

Ufficio Stampa Volley Magik Copertino

Pagina 1 di 21