Si parte domenica 24 marzo dal miniautodromo “Pista Fanelli” di Torricella (TA) con il 1° Formula Challenge Coppa dei campioni”

Inizia dal miniautodromo “Pista Fanelli”, a Torricella, in provincia di Taranto, la stagione sportiva automobilistica 2019 di Puglia e Basilicata. Domenica 24 marzo, con la gara nazionale 1° Formula Challenge “Coppa dei Campioni”, è pronto a prendere il via il 2° Campionato Grande Salento - 1° Trofeo DGR Group, organizzato dalla Scuderia Salento Motor Sport, con il patrocinio di Automobile Club Lecce, che si presenta con cinque gare, due delle quali hanno ottenuto da ACI SPORT la validità di Campionato Italiano Formula Challenge. Il Trofeo è aperto a tutti i titolari di Licenza di Concorrente e/o Conduttore ACI Sport, in corso di validità.

Impresa titanica della squadra di mister Quarta che, sovvertendo tutti i pronostici, batte la capolista Termoforgia Moviter al tiebreak

È stata un’autentica battaglia e alla fine, dopo oltre cento minuti di gioco, ha vinto la grinta, il cuore e la determinazione dell’Ecotecnica Copertino che si impone al tiebreak sulla capolista Castelbellino, finora imbattuta con diciannove successi netti in diciannove gare e solo due set persi.

Per affrontare al meglio la squadra marchigiana, mister Enrico Quarta presenta il sestetto base con Stincone in regia, capitan Greco opposta, Albano e Piarulli centrali, Romano e Basciano in banda laterale, Bozzetto libero.

Il primo set si apre con Copertino che non dimostra timori reverenziali e piazza subito un allungo portandosi sul +4. Pronta la reazione di Castelbellino che prima aggancia e poi si porta avanti con un attacco di Spicocchi. Mister Quarta si gioca il primo timeout (9-12) e poi prova a interrompere l’avanzata ospite con gli inserimenti di Distaso e Lanza al posto di Stincone e Greco. Le marchigiane allungano +9 e poi si aggiudicano il gioco con un ace di Verdacchi (14-25).

Convincente vittoria per la squadra di mister Quarta che, dopo una falsa partenza, piega la resistenza delle marchigiane al tiebreak e porta a casa due punti

Fatica lunga per trovare la squadra che vince. Alla palestra del Comprensivo “Giovanni Falcone” di Copertino, nella gara valevole per il diciottesimo turno di campionato, Monte San Giusto gioca un’ottima gara e mette in grande difficoltà l’Ecotecnica che trova risorse nuove in corso di gara e ribalta lo svantaggio iniziale di due set, aggiudicandosi meritatamente il match al tiebreak.

Il tecnico salentino Enrico Quarta schiera il sestetto iniziale composto da Stincone al palleggio in diagonale con capitan Greco, Albano e La Rocca centrali, Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

La gara si svolgerà il 31 Maggio e il 1 Giugno su tre prove speciali da ripetere. Gallipoli nuova sede di partenza ed arrivo.

l rombo dei motori del Rally del Salento tornerà a farsi sentire, come sempre in primavera inoltrata, rinnovando per la sua cinquantaduesima edizione, il ruolo di prova di metà cammino a coefficiente 1,5 del Campionato Italiano WRC, il più importante palcoscenico tricolore riservato agli specialisti dell’asfalto e a chi ama le World Rally Car, vetture protagoniste nelle loro varie evoluzioni, del Campionato Mondiale Rally.

L’appuntamento è per i giorni di venerdì 31 maggio e sabato 1 giugno per una manifestazione che dopo più di sessant’anni (nel 1957 si corse la prima edizione) si conferma un appuntamento di primissimo rilievo nel mondo dell’automobilismo sportivo, ma anche un'occasione di divertimento e di scoperta di angoli nascosti e prospettive inconsuete del meraviglioso territorio salentino. L’edizione 2019 del rally pugliese per eccellenza che come sempre porta la firma dell’Automobile Club Lecce e che gode del prezioso supporto di Acisport e Automobile Club d’Italia, pur ricalcando il format proposto lo scorso anno, cambia ancora una volta look proponendo un percorso legato alla tradizione che coinvolgerà, come già accaduto in passato, soltanto la parte più meridionale della provincia di Lecce. La manifestazione vedrà lo spostamento del proprio baricentro verso ponente e troverà una nuova sede di partenza e arrivo presso l’area portuale di Gallipoli. In realtà del tutto nuova non lo è, dato che “la perla dello Jonio” ospitò tredici anni fa nella medesima location, l’atto conclusivo della manifestazione.

La squadra di mister Quarta domina per tre set poi soffre ma piega la Pieralisi Pan al tie-break. Esordio per l’ultima arrivata Scilla Basciano

Copertino domina per due set e mezzo, poi si addormenta, permette a Jesi di credere nell’impresa, quindi chiude al tiebreak, l’ottavo stagionale. Un successo che permette alla formazione salentina di interrompere la striscia negativa di due sconfitte consecutive e rilanciarsi nei piani alti della classifica.

Il tecnico gialloblu Enrico Quarta manda in campo il sestetto iniziale formato da Stincone al palleggio in diagonale con Greco, La Rocca e Albano centrali, Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

Parte bene Copertino che sfrutta gli errori in attacco di Jesi e piazza il primo allungo (13-8). Il margine di distacco prosegue per tutta la durata del gioco, Jesi non oppone resistenza e Lanza chiude il set con una diagonale (25-20). Nel secondo set la musica cambia: reazione di Jesi che al primo parziale fa registrare un secco 0-5 che costringe Copertino a inseguire. A metà set, la squadra salentina riesce a recuperare (16-14) ma commette qualche errore di troppo in fase difensiva e consente alle jesine di spuntarla in volata (23-25).

Nel 2019 con cinque gare, il Trofeo entra nel Campionato Italiano Formula Challenge. Premiati i protagonisti del 2018, pronti ad accendere una nuova sfida.

 

Ruffano (LE), 03 febbraio 2019 – La scommessa della Scuderia Salento Motor Sport è vinta: dopo una prima edizione di rodaggio, che ha richiamato l’attenzione di piloti, scuderie e di addetti ai lavori, il 2° Campionato “Grande Salento” - 1° Trofeo DGR Group, si presenta nel calendario 2019 con cinque gare, due delle quali hanno ottenuto da ACI SPORT la validità di Campionato Italiano Formula Challenge. Il riconoscimento e la composizione delle gare sono stati annunciati nella cerimonia tenutasi a Villa Hollywood a Ruffano, dove, in un clima di festa e di entusiasmo, si sono ritrovati in 150, protagonisti del motor sport giunti da Puglia e Basilicata, anche per la consegna dei premi della stagione 2018.

“Siamo molto contenti dell'ottima riuscita e della numerosa adesione a questo evento- ha dichiarato il vice presidente della Scuderia Salento Motor Sport Emanuele Giudice -. Nell'anno appena trascorso, siamo partiti con una nuova esperienza nel mondo motoristico organizzando tre gare di formula challenge e il 1° Trofeo Grande Salento, con un montepremi di 5mila euro. Per quest’anno, abbiamo ottenuto dalla Federazione la validità di Campionato italiano per due gare, un riconoscimento che ci riempie di soddisfazione e ci spinge al massimo impegno al fine di riuscire ad organizzare al meglio le due prove tricolore e l’intero campionato. Inoltre, in quest’ottica, con il supporto di Francesco Rizzello, abbiamo avuto la soddisfazione di progettare il 1° TROFEO DGR Group e abbiamo inserito nel calendario, di comune accordo con Pierpaolo Carra e Gabriele Greco, il 2° Slalom “Santa Caterina di Nardò”, organizzato dalla Casarano Rally Team lungo un percorso inedito e pittoresco, che lambisce lo specchio d’acqua della località jonica. Il montepremi sarà variabile in base al numero di iscritti, da 5mila a 10mila euro”.

La squadra di mister Quarta chiude il girone di andata con la quinta sconfitta stagionale e perde l’imbattibilità interna che durava da oltre un anno

Si ferma la striscia di vittorie casalinghe dell’Ecotecnica Copertino la cui imbattibilità interna era iniziata il 23 ottobre 2017 dopo il k.o. della seconda giornata dello scorso campionato di Serie C e interrotta proprio contro la Deco Domus Noci che nell’ultima giornata del girone di andata del girone H di Serie B2 mette a segno un prezioso successo esterno.

Il tecnico gialloblu ha schierato il sestetto iniziale formato da Stincone al palleggio in diagonale con Greco, La Rocca e Piarulli centrali, Romano e Mirto in banda laterale, Bozzetto libero.

Netta sconfitta per la squadra di mister Quarta che cede in tre set a Damiano Spina Volley

Il derby della 12a giornata si conclude nel peggiore dei modi per l’Ecotecnica Copertino che al Palazzetto dello Sport di Oria incassa la quarta sconfitta stagionale al cospetto della vicecapolista del girone. I tre set incassati non devono però trarre in inganno in quanto la squadra di mister Quarta è riuscita a tenere testa alle più quotate avversarie nei primi due set per poi mollare la presa nel terzo set.

Il tecnico gialloblu ha schierato in avvio Stincone in regia in diagonale con Greco, La Rocca e Piarulli centrali, Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

Sofferta vittoria della squadra di mister Quarta che si impone sulle più quotate avversarie al termine di una dura battaglia

Prova di forza della Ecotecnica Copertino che al termine di un lungo confronto durato due ore si impone per 3-2 su Zero5 Castellana Grotte nella gara valevole per l’ottava giornata di campionato. La partita non ha risparmiato emozioni ai tifosi: dopo aver vinto il primo set, la squadra di Enrico Quarta subisce la rimonta avversaria nel secondo e nel terzo set. Nel quarto parziale le copertinesi raggiungono il pareggio portando il match al tie-break dominato dalle padrone di casa.

Lo starting six mandato in campo dal tecnico salentino Enrico Quarta prevede Stincone in cabina di regia a formare la diagonale con capitan Greco, al centro Piarulli e La Rocca con Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

L’avvio del primo set è di marca barese con la squadra di Ciliberti che mantiene il vantaggio fino al secondo break (15-19). La tensione è altissima tra due squadre che si affrontano a viso aperto tanto che i due allenatori vengono ammoniti dall’arbitro per reciproche proteste. Copertino reagisce e con una serie di attacchi vincenti riesce ad agganciare le avversarie. Finale di set in perfetto equilibrio con le padrone di casa che riescono a piazzare l’uno-due vincente con Greco e Romano sugli scudi (27-25).

Netta sconfitta per la squadra di coach Quarta che incassa la seconda sconfitta in campionato in casa della capolista Termoforgia Moviter

L’Ecotecnica Copertino scivola a Castelbellino e incappa in una netta sconfitta (3-0) in casa della in della prima della classe Termoforgia Moviter, corazzata che punta alla vittoria finale del campionato. Più incisiva la squadra di casa che ha conquistato l’intera posta in palio grazie a un’alta percentuale in tutti i fondamentali.

Il tecnico salentino Enrico Quarta schiera la solita diagonale formata da Stincone al palleggio con capitan Greco opposta, Albano e La Rocca centrali, Romano e Lanza in banda laterale, Bozzetto libero.

Primo set che parte in equilibrio, ma è subito la Termoforgia a provare a spingere con il servizio, mettendo in difficoltà la difesa avversaria. Copertino non riesce a pungere in attacco e Castelbellino macina punti con una facilità impressionante, soprattutto con gli attacchi di Tallevi e Verdacchi. Nel giro di pochi minuti il set diventa a senso unico e termina in favore delle padrone di casa, a segno con un muro vincente di Verdacchi (25-12).

Pagina 1 di 22